• Registra
  • Accedi

Soluzioni

Print page

Cloud computing

Soluzioni scalabili per connessioni cloud

Cloud computing

 

Internet delle Cose

La concorrenza globale costringe ogni azienda producente a potenziare la propria produttività, aumentando flessibilità ed agilità, migliorando la qualità dei prodotti e riducendo infine gli scarti. Ciò può avvenire solo sulla base di una piattaforma d’informazione, motivo per cui l’integrazione di dati passa necessariamente da un settore di componenti di controllo e dispositivi di campo in continua crescita al cosiddetto Internet of Things. La disponibilità di una piattaforma d’informazione è il cuore della filosofia “Smart Factory”, come per esempio accade per le definizioni di Industria 4.0 in Europa, l’Industrial Internet Consortium negli USA o la Robot Revolution Initiative in Giappone.

Il cloud computing costituisce in tutto questo un elemento chiave, se si considera che alla digitalizzazione dell’industria si accompagna un amento del volume di dati. La memorizzazione e l’elaborazione di dati all’interno di un cloud può contribuire, se confrontato con le piatteforme IT, ad una acquisizione e distribuzione di dati affidabile, scalabile ed economicamente più vantaggiosa – alla luce di una maggiore trasparenza e consistenza per l’intera catena di valore. Sono però grandi le riserve in termini di diritti di proprietà e sicurezza dati.

Mitsubishi Electric è precursore nel campo delle tecnologie per la digitalizzazione di processi di produzione. I concetti collaudati in termini di e‑F@ctory o sviluppati in collaborazione con i partner della e‑F@ctory Alliance offrono soluzioni innovative per l’Internet delle Cose e le rispettive aree problematiche. Queste soluzioni soddisfano non solo le esigenze del cloud computing, con un accesso semplice e sicuro ai vari servizi di cloud, ma consentono agli utenti altresì di usufruire, tramite il C Controller di Mitsubishi Electric e le tecnologie IT di MES, dei vantaggi dell’edge computing ad integrazione del cloud computing.

Edge computing

Nonostante il cloud fornisca un’idea molto esauriente dell’Internet of Things, rimane comunque poco adatto dovendo sostenere applicazioni che invece richiedono una reazione in tempo reale. La soluzione di Mitsubishi Electric è l’edge computing, in cui i dati di apparecchiature intelligenti sono raccolti, filtrati, sottoposti ad elaborazione preliminare e analizzati direttamente all’interno della piattaforma d’automazione. Così facendo si evitano ritardi o tempi di attesa nel cloud e l’impiego di hardware industriale in ambienti di produzione avversi.

I dati raccolti da sensori, azionamenti, controllori programmabili, sistemi mecatronici e apparecchiature di controllo sull’energia possono quindi essere analizzati dal C Controller e dalle soluzioni d’interfaccia MES di Mitsubishi Electric. I dati sono messi direttamente a disposizione di processi che ne hanno bisogno e/o di sistemi di controllo produzione e infine impiegati per ottimizzare la catena di approvvigionamento, migliorare il controllo o la simulazione della produzione.

La disponibilità di informazioni a tempo critico nell’ambiente di automazione e l’elaborazione preliminare di informazioni necessarie a sistemi superiori o al cloud riducono l’entità dell’infrastruttura informatica richiesta. In questo modo si aumentano la sicurezza, eliminando problemi legati alla gestione di dati locali e all’organizzazione dell’archiviazione.

Servizi cloud

Edge computing e cloud computing si completano a vicenda, mentre i produttori tentano di integrare entrambi e di sfruttare appieno il potenziale dell’Internet delle Cose.

Inevitabilmente, le soluzioni cloud a disposizione sono numerose, dalla più grande e nota a centinaia di soluzioni specifiche, ad applicazioni cloud di nicchia e servizi di analisi basati su cloud. Con la sua filosofia e-F@ctory, Mitsubishi Electric sostiene la connessione di servizi cloud piccoli e grandi.

Server/Client OPC UA

OPC UA consente il collegamento con il Microsoft Azure Cloud tramite un ponte client AMQP. L’uso dello standard aperto di OPC UA ridimensiona la complessità del sistema e porta ad un’integrazione cloud affidabile, sicura ed economica. Le informazioni sono raccolte dai server OPC UA e scambiati con il cloud attraverso questo ponte.

Cloud computing

IoT Connector

Le connessioni cloud consentono di collegare tra loro molto semplicemente i vari livelli di produzione attraverso specifici servizi cloud. Questi moduli creano delle connessioni via Ethernet con i sistemi di controllo a livello di produzione e assicurano uno scambio di informazioni in uscita e in entrata con il cloud tramite SMTP. Mitsubishi Electric ha sviluppato insieme ai partner e-F@ctory quali Adroit, eWon e Secomes simili connessioni cloud, lasciando comunque aperto il sistema a prodotti compatibili di altri fornitori quali TIXI.

Mitsubishi Adroit Process Suite (MAPS)

La tecnologia MAPS SCADA di Mitsubishi Electric offre un’integrazione diretta nel mondo Microsoft, sostenendo le tecnologie di connessione a Microsoft, VB-Script e OPC UA. MAPS offre una soluzione high-end per l’acquisizione di dati, l’edge computing e l’integrazione di differenti sistemi cloud.

C Application Server

Il C Application Server di Mitsubishi Electric supporta numerose interfacce per la comunicazione via Internet e prevede la facile integrazione in Hana o altri servizi cloud. Esso prevede anche una piattaforma per edge computing, in cui il C Controller funge da strumento per acquisire importanti dati di produzione nell’ambiente di controllo e per elaborare e trasmettere al cloud solo informazioni prefiltrate e di rilievo. Così facendo, i servizi cloud possono essere sfruttati al meglio, comprese le analisi eseguite dalle apparecchiature portatili.

Implementazione pratica

Come esempio ottimale per cloud computing Mitsubishi Electric rimanda al suo stabilimento a Kani in Giappone, dove la produzione viene simulata da un sistema cyber-fisico. Facendo questo, la simulazione viene costantemente confrontata con i valori di produzione reali. Appena si riscontra uno scostamento dalla simulazione, l’ambiente di produzione viene immediatamente adattato allo scopo di mantenere costante qualità e produttività, evitando scarti e ulteriori lavori di finitura. Questa combinazione innovativa di cloud computing ed edge computing è un importante fattore in termini di sostenibilità.